Artigiani e commercianti: contributi 2020

Artigiani e commercianti: contributi 2020

Nella circolare 28 del 17 febbraio 2020 l’ Inps comunica che le aliquote contributive per il finanziamento delle gestioni pensionistiche dei lavoratori artigiani e commercianti, per l’anno 2020, sono  pari a:

  • 24%, per i titolari e collaboratori di età superiore ai 21 anni;
  • 21,90% per i collaboratori di età inferiore ai 21 anni, (aliquota che  continuerà ad incrementarsi annualmente di 0,45 punti percentuali, sino al raggiungimento della soglia del 24%).

Si conferma  anche per l’anno 2020, la riduzione del 50% dei contributi dovuti dagli artigiani e dagli esercenti attività commerciali con più di sessantacinque anni di età, già pensionati

Inoltre si stabilizza entrando a regime, l’ aliquota aggiuntiva  pari allo 0,09% per finanziare l’indennizzo per la cessazione definitiva dell’attività commerciale, a carico dei soli iscritti alla gestione commercianti .

Va ricordata  infine la maggiorazione nell’aliquota pari all’1% per  i redditi superiori alla soglia di 47.379 euro annui

Il reddito minimo annuo da prendere in considerazione ai fini del calcolo del contributo IVS è pari a € 15.953,00.

Questi i minimali contributivi 2020, comprensivi del contributo per l’indennizzo della maternità 7,44 euro :

TipologiaContributi minimi artigianiContributi minimi commercianti
Titolari (qualsiasi età) coadiuvanti/coadiutori over 21€ 3.836,13€ 3.850,52
coadiuvanti/coadiutori under 21€ 3.501,15€ 3.515,50

Di seguito il riepilogo delle aliquote  per i contributi eccedenti il minimo,   suddivise per scaglioni di reddito e di tipologia degli iscritti:

TipologiaScaglione di redditoArtigianiCommercianti
Titoliari (qualsiasi età) coadiuvanti/coadiutori over 21fino a € 47.379,0024,00%24,09%
oltre a € 47.379,0025,00%25,09%
coadiuvanti/coadiutori under 21fino a € 47.379,0021,90%21,99%
oltre a € 47.379,0022,90%22,99%

I massimali di reddito oltre i quali non  è dovuta contribuzione sono si seguenti:

  •  € 78.965,00  per i lavoratori con anzianità contributi  antecedente il 1996
  •  € 103.055,00 iscritti dopo il  1° gennaio 1996 

Va sottolineato che si tratta di limiti individuali da riferire ad ogni singolo soggetto e non massimali  per l’impresa 

SCADENZE CONTRIBUTI ARTIGIANI E COMMERCIANTI

I contributi dovranno  essere versati mediante i modelli di pagamento unificato F24, alle seguenti scadenze :

  • 18 maggio 2020, 20 agosto 2020, 16 novembre 2020 e 16 febbraio 2021, per il versamento delle quattro rate dei contributi dovuti sul minimale di reddito;
  • nei termini previsti per le imposte sui redditi delle persone fisiche in riferimento ai contributi dovuti sulla quota di reddito eccedente , a titolo di saldo 2019, primo acconto 2020 e secondo acconto 2020.

I dati e gli importi utili per il pagamento della contribuzione dovuta possono essere facilmente prelevate, a cura del contribuente o di un suo delegato, tramite l’opzione, contenuta nel Cassetto previdenziale per artigiani e commercianti, “Dati del mod. F24” che consente anche visualizzare e stampare in formato PDF il modello .

pippo967